Studio Varetti - Logo

Consulenti che fanno la differenza

  • varettihomelibri.jpg
  • varettiinterno1.jpg
  • varettiinterno2.jpg
  • varettiinterno3.jpg
  • varettiinterno4.jpg
  • studiovarettitributario.jpg
  • varettiinterno5.jpg
  • studiovaretticontabilita.jpg

Studio Varetti

I consulenti che fanno la differenza

Qualità ed eccellenza sono i valori fondanti dello Studio Varetti 1926.

Il suo team di consulenti si caratterizza per profili professionali selezionati, capaci di spaziare in tutte le aree strategiche di gestione dell’impresa ed in grado di offrire competenze approfondite e verticalizzate in ciascuna di esse. Lo Studio Varetti conserva lo stile “artigiano” dell’attività professionale, gestisce gli aspetti legati alla salute delle imprese, alla loro crescita, anche a livello internazionale, con una particolare sensibilità verso le imprese a ristretta base sociale, curando anche gli aspetti legati ai ricambi generazionali, alla cessione ed alle aggregazioni aziendali.

Per lo Studio Varetti “qualità” significa anche far intraprendere al Cliente, ed al suo team, un percorso di crescita nella gestione dell’attività di impresa. Aumentare le competenze presenti in azienda, impostare un dialogo consapevole; offrire quindi strumenti e soluzioni, ma anche trasmettere conoscenza.

Questa è la nostra convinzione.

Nonno Varetti

La storia

Le origini dello Studio Varetti risalgono al lontano 1926, quando il Rag. Vittorio Varetti iniziò ad esercitare la professione fondando l’omonimo studio in Lucca, al piano terra del civico n. 2 di Piazza del Palazzo Dipinto. Una piazza che all’epoca rappresentava la “city” dove si addensavano i più importanti studi professionali: avvocati, ingegneri, tecnici, ragionieri, notai, tutti di riconosciuta e provata esperienza. E non distante, tra l’altro, vi erano le sedi dei principali istituti bancari, il Tribunale, la Camera di Commercio ed all’epoca anche la Corte d’Appello.

continua

Le persone

Alberto Varetti

Alberto Varetti

Operazioni societarie e contrattuali, Economico-finanziaria, Gestione della crisi di impresa, Valutazioni, perizie e pareri, Passaggio Generazionale e start up
Ci chiamiamo “Studio” perché di ogni caso è necessario elaborare la soluzione (problem solving), in questo processo conta molto l’esperienza che, tuttavia, deve essere attualizzata per tener conto della specificità del caso e comunque per tener conto dell’evoluzione dei modelli economici e giuridici di riferimento: tutto ciò richiede uno “Studio” approfondito.
Liban Ahmed M. Varetti

Liban Ahmed M. Varetti

Fiscale e tributaria, Revisione e vigilanza, Operazioni societarie e contrattuali, Economico-finanziaria, Gestione della crisi di impresa, Valutazioni, perizie e pareri, Passaggio Generazionale e start up
“Appassionato di tecnologia, curioso delle cose che mi circondano, amo viaggiare e confrontarmi con gli altri per ampliare le mie conoscenze. Sono un buon ascoltatore” - Laurea in Economia e Commercio (1991); Iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Lucca dal 1981 e nel Registro dei Revisori Legali dal 1995
Eva Varetti

Eva Varetti

Bilancio e contabilità, Segreteria societaria
“Adoro leggere. Amo i gatti e il caffè. Non amo l’estate. Mi piace bere un aperitivo o un buon calice di vino con gli amici, il caminetto acceso d’inverno, il buon cibo e guardare un film in una giornata di pioggia. Enjoy the little things…” - Diploma di Ragioniere, perito commerciale presso Istituto Tecnico Commerciale Esedra - 1990; Iscritta al Collegio dei Ragionieri di Lucca dal 1998
Vittorio Varetti

Vittorio Varetti

Bilancio e contabilità, Fiscale e tributaria, Revisione e vigilanza, Operazioni societarie e contrattuali, Economico-finanziaria, Valutazioni, perizie e pareri
Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso l’Università di Pisa – 2002; Iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca dal 2006 e nel Registro dei Revisori Legali dal 2007.
Massimiliano Traggiai

Massimiliano Traggiai

Bilancio e contabilità, Fiscale e tributaria, Revisione e vigilanza, Operazioni societarie e contrattuali, Valutazioni, perizie e pareri
“Mi piace leggere, ascoltare, imparare. Sono convinto che ci sia sempre un margine di miglioramento, in tutto, e per tutti. Una frase che mi rappresenta: tra il bianco e il nero c’è sempre un grigio …. ma anche un giallo, un blu, un rosso, un verde … insomma … liberi !!” - Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso l’Università di Pisa - 1995; Iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca dal 2004 e nel Registro dei Revisori Legali dal 1999
Simona Della Bidia

Simona Della Bidia

Bilancio e contabilità, Fiscale e tributaria, Revisione e vigilanza, Operazioni societarie e contrattuali
Sono una persona positiva e dinamica, per me la vita è un libro di avventure da scoprire ogni giorno. Mi piace viaggiare e sognare perché per realizzare i sogni bisogna prima immaginarli” - Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso Facoltà di Economia di Pisa - 1994; Iscritta all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca dal 1999 e nel Registro dei Revisori Legali dal 1999
Francesca Boletto

Francesca Boletto

Bilancio e contabilità, Fiscale e tributaria, Revisione e vigilanza, Operazioni societarie e contrattuali, Valutazioni, perizie e pareri
“Lo scopo del lavoro è quello di guadagnarsi il tempo libero (Aristotele) ….adoro viaggiare e praticare sport all’aria aperta…sci, golf, trekking vela” - Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso Facoltà di Economia di Pisa - 1999; Iscritta all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca dal 2003 e nel Registro dei Revisori Legali dal 2003
Francesca Galgani

Francesca Galgani

Bilancio e contabilità, Fiscale e tributaria, Revisione e vigilanza, Operazioni societarie e contrattuali
“In medio stat virtus” cerco l’equilibrio in ogni situazione, anche se in realtà non so se sia un difetto o un pregio. Ritengo la pazienza una grande virtù. Quando mi pongo un obiettivo cerco di raggiungerlo con tutte le mie forze.” - Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso Facoltà di Economia di Pisa - 2004 Iscritta all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca dal 2012 e nel Registro dei Revisori Legali dal 2012
Elenia Castellacci

Elenia Castellacci

Revisione e vigilanza, Economico-finanziaria
“Sono una persona solare, curiosa, determinata, mi piace parlare, apprendere e capire cose nuove. Sono testarda. Amo stare in mezzo alla natura, sentire gli odori, ascoltare i silenzi del niente lontano da tutto, osservare gli animali. Ho una grande passione per i cavalli” - Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso Facoltà di Economia di Pisa - 2002
Elena Lorenzini

Elena Lorenzini

Bilancio e contabilità, Revisione e vigilanza
“Sono un persona tranquilla, quella inquieta è la mia mente”: questa è la frase che meglio mi rappresenta. Ho un carattere socievole, espansivo, affidabile, ambiziosa e risoluta. Adoro lo spinning e la palestra. Volontaria presso la Misericordia del mio paese” - Laurea triennale in Economia Aziendale preso l’Università degli Studi di Pisa; Laurea specialista in Management & Controllo presso l’Università degli Studi di Pisa - 2006
Federico Davini

Federico Davini

Economico-finanziaria, Valutazioni, perizie e pareri, Passaggio Generazionale e start up
“Virtute duce, comite fortuna. Cicerone. Nel lavoro e nella vita per cambiare il mondo è importante avere pazienza, passione, principi morali e fortuna perché ogni grande sogno comincia con un sognatore” - Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica presso Facoltà di Ingegneria di Pisa – 2006; Iscritto all’Albo degli Ingegneri di Lucca dal 2014
Marco Bucchi

Marco Bucchi

Bilancio e contabilità, Fiscale e tributaria
“Non esistono condizioni ideali in cui scrivere, studiare, lavorare o riflettere, ma è solo la volontà, la passione e la testardaggine a spingere un uomo a perseguire il proprio progetto.” - Laurea Magistrale in Economia e Commercio presso Facoltà di Economia di Pisa - 2001
Ilaria Giannelli

Ilaria Giannelli

Fiscale e tributaria, Gestione della crisi di impresa
“Gli altri mi ritengono una persona affidabile… io cerco di fare il possibile per esserlo. Cerco di vedere il lato positivo delle cose e di sorridere sempre… perché un sorriso non costa niente e può migliorare la giornata di chi ci circonda” - Laurea triennale in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Pisa; Laurea specialista in Strategie e Governo dell’Azienda presso l’Università degli Studi di Pisa - 2010; Iscritta all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca dal 2015 e nel Registro dei Revisori Legali dal 2015
Rosalba Fiori

Rosalba Fiori

Bilancio e contabilità, Segreteria societaria
“Il mio tempo libero lo dedico quasi interamente alla mia grande passione…. Ossia l’amore per gli animali e la vita all’aria aperta. Adoro fare passeggiate a cavallo con gli amici e mi ritengo fortunata di vivere in un piccolo paesino della Garfagnana dove nel tempo libero posso trovare tutto quello di cui ho bisogno per ricaricare le energie” - Diploma di Ragioniere, perito commerciale e programmatore presso ITC “F. Carrara” - 2000
Sara Massoni

Sara Massoni

Segreteria societaria
“Sono un’amante della tecnologia in genere. Ho sperimentato diverse aree nell’IT ma amo anche viaggiare e dimenticarmi degli oggetti moderni. Nel tempo libero mi occupo di molte cose, dallo sport al giardinaggio. La mia passione per l’informatica mi ha seguita nel lavoro e mi accompagna nella vita privata, dove cerco di condividere idee e nuove scoperte” - Diploma Tecnico in Operatore Informatico e Tecnico della Gestione Multimediale - Tecnico della Gestione Aziendale presso I.S.I. Sandro Pertini - 2007

Aree di consulenza

Studio Varetti - Bilancio e contabilità

Bilancio e contabilità

L’assistenza alla formazione del bilancio e la consulenza contabile sono tra le prime attività dello Studio.

Le competenze dello Studio in tale ambito di attività consentono di assistere sia singole aziende che gruppi societari operanti a livello nazionale o internazionale, gestendo l’applicazione sia dei principi contabili nazionali che di quelli internazionali IAS/IFRS.

Eva Varetti, Vittorio Varetti, Simona Della Bidia, Massimiliano Traggiai, Francesca Boletto, Francesca Galgani, Elena Lorenzini, Marco Bucchi, Rosalba Fiori

Tutti i servizi
Studio Varetti - Segreteria societaria

Segreteria societaria

Lo Studio assicura una corretta gestione dei libri sociali e delle formalità relative sia alle assemblee dei soci che alle adunanze del consiglio di amministrazione di società di capitali. Fornisce inoltre una assistenza completa negli adempimenti e nell'espletamento di tutte le formalità presso il Registro delle Imprese.

Lo Studio presta inoltre servizi di domiciliazione della sede legale curando con particolare attenzione la gestione degli atti, della corrisponenza e delle notifiche ricevute dai clienti domiciliati. 

Eva Varetti, Rosalba Fiori, Sara Massoni

Tutti i servizi
Studio Varetti - Fiscale e tributaria

Fiscale e tributaria

Lo Studio vanta una vasta esperienza nel campo tributario e presta assistenza e consulenza fiscale relativamente all'imposizione diretta, indiretta, sostitutiva (IRPEG, IRAP, IRPEF, IVA, Capital gain, ecc), al transfer price, alle problematiche fiscali agevolative, alla pianificazione fiscale, nonchè agli aspetti di fiscalità internazionale.

Svolge inoltre attività di patrocinio tributario in favore dei contribuenti mettendo a disposizione dei propri clienti competenze altamente specializzate nell’ambito del contenzioso tributario.

Lo Studio offre infine soluzioni operative alle problematiche degli obblighi dichiarativi sia per le persone fisiche che per le persone giuridiche.

Vittorio Varetti, Liban Ahmed M. Varetti, Simona Della Bidia, Massimiliano Traggiai, Francesca Boletto, Francesca Galgani, Marco Bucchi, Ilaria Giannelli

Tutti i servizi
Studio Varetti - Revisione e vigilanza

Revisione e vigilanza

I Professionisti dello Studio iscritti nel Registro dei Revisori Legali dei Conti, nel rispetto dei principi di indipendenza, assumono cariche di Sindaco in Collegi Sindacali e/o di Revisore legale dei conti. Ricoprono altresì ruoli di componente dell’Organo di Vigilanza previsto dal Decreto Legislativo n.231/2001, vigilando sull’adozione e sul funzionamento dei modelli di organizzazione di gestione e controllo.

All’interno dello Studio sono altresì presenti skill professionali funzionali ai ruoli di: revisione amministrativa e contabile,  ispezione e froud audit, riordino della contabilità, accertamento dell’attendibilità dei bilanci, didue-diligence e di rendicontazione ai fini della erogazione e dell’accertamento di contributi e/o finanziamenti pubblici, statali e comunitari.

Vittorio Varetti, Liban Ahmed M. Varetti, Simona Della Bidia, Massimiliano Traggiai, Francesca Boletto, Francesca Galgani, Elena Lorenzini, Elenia Castellacci

Tutti i servizi
Studio Varetti - Operazioni societarie e contrattuali

Operazioni societarie e contrattuali

La capacità di comprensione e conoscenza delle dinamiche di impresa e l’esperienza professionale fanno sì che lo Studio Varetti possa affiancare il Cliente lungo tutto il ciclo di vita dell’azienda; dalla fase della sua costituzione ed in tutte le successive fasi di evoluzione, imposte dalla dinamicità del mercato in cui essa opera, comprese quelle di mutamento nella vita e nelle relazioni tra i soci.

Lo Studio affianca gli organi sociali nel processo di gestione e formalizzazione di tutti gli atti societari che caratterizzano la vita dei propri  Clienti, siano essi di carattere orinario che straordinario.

La consulenza offerta spazia dalla impostazione e gestione degli aspetti contrattuali con terze parti e tra i soci, a quelli legati alla struttura organizzativa e societaria, anche di gruppo, comprendendo anche lo studio, la pianificazione e l’implementazione di operazioni di finanza straordinaria e di internazionalizzazione d’impresa.

Vittorio Varetti, Liban Ahmed M. Varetti, Simona Della Bidia, Massimiliano Traggiai, Francesca Boletto, Francesca Galgani, Alberto Varetti

Tutti i servizi
Studio Varetti - Economico-finanziaria

Economico-finanziaria

La valutazione degli investimenti potenziali, il monitoraggio dell’andamento di quelli già realizzati, la lettura e l’interpretazione corretta dei dati contabili, di quelli extracontabili, di bilancio e finanziari, sono attività che forniscono valore nella gestione di una impresa e che lo Studio Varetti eroga con competenza e professionalità ai propri Clienti.

Queste, unitamente alla capacità ed alla opportunità di utilizzare strumenti ed approcci metodologici che danno certezza alla “lettura” della gestione aziendale, consentono all'imprenditore di agire consapevolmente ed in modo tempestivo.

Tale approccio consente di ottimizzare i rapporti con il sistema bancario e/o con gli investitori in un’ottica improntata alla gestione preventiva delle criticità piuttosto che al riassetto delle posizioni, che pure possono essere oggetto di assistenza e consulenza da parte dello Studio.

Vittorio Varetti, Liban Ahmed M. Varetti, Elenia Castellacci, Federico Davini, Alberto Varetti

Tutti i servizi
Studio Varetti - Gestione della crisi di impresa

Gestione della crisi di impresa

Le multidisciplinarità presenti all’interno dello Studio Varetti consentono di creare team di lavoro ad hoc per affrontare anche la gestione delle fasi più critiche della vita aziendale.

Lo Studio può assumere il ruolo di Advisor Finanziario e/o Contabile nella negoziazione di soluzioni per superare lo stato di crisi temporaneo dei Clienti, nonché predisporre e realizzare piani di risanamento, ristrutturazione e di concordato; nonché espletare le attività di attestazione.

Nell’assistenza professionale viene garantita, una chiara identificazione delle potenziali responsabilità delle figure apicali sia nella fase di gestione della crisi di impresa sia nelle fasi di progettazione che di implementazione di tutte le operazioni conseguenti; e viene fornita la necessaria assistenza nella gestione dei rapporti con gli organi della procedura nell’ambito delle procedure concorsuali.

Liban Ahmed M. Varetti, Ilaria Giannelli, Alberto Varetti

Tutti i servizi
Studio Varetti - Valutazioni, perizie e pareri

Valutazioni, perizie e pareri

Lo Studio Varetti tramite i propri professionisti svolge attività di redazione di relazioni e perizie di stima aventi ad oggetto la valutazione di singoli beni, di diritti, di aziende o rami d’azienda, di patrimoni, di partecipazioni sociali.

Le attività di valutazione e peritali possono trovare compimento sia in occasione di operazioni societarie straordinarie (fusioni, conferimenti, scorpori, etc.) che nella veste di consulente tecnico, in procedure giudiziarie e stragiudiziarie, così come anche nell’ambito di attestazioni sui piani di ristrutturazione e risanamento aziendale.

Lo Studio con i propri professionisti redige altresì pareri tecnici su tematiche di natura contabile, societaria e fiscale inerenti questioni di particolare complessità e rilevanza.

Vittorio Varetti, Liban Ahmed M. Varetti, Massimiliano Traggiai, Francesca Boletto, Federico Davini, Alberto Varetti

Tutti i servizi
Studio Varetti - Passaggio Generazionale e start up

Passaggio Generazionale e start up

Lo Studio Varetti riveste un ruolo attivo nello spiegare gli strumenti giuridici a disposizione per affrontare il delicato processo del passaggio generazionale, ed anche per far comprendere alle imprese familiari l’importanza di affrontarlo con anticipo. E’ necessario prepararsi per tempo, partendo quando ancora non serve, salvaguardando una gestione consapevole e la continuità operativa dell'azienda.

Obbiettivo dell'azione dello Studio è quello di creare le condizioni ideali per favorire il passaggio generazionale mantenendo la coesione e l’armonia della famiglia, facendo condividere il rispetto di regole chiare, anticipando l’insorgere dei conflitti e facilitando la convergenza strategica sulle decisioni chiave, in modo da spianare la strada alle soluzioni organizzative più adatte per mantenere la competitività dell'azienda nel tempo.

Lo Studio garantisce una visione imparziale, lucidità di giudizio, una mediazione esterna; elementi preziosi per mantenere il focus sulle realtà oggettive quando soggettività, emozioni e sentimenti rischiano di offuscare o rallentare il processo decisionale.

Fornisce inoltre un supporto formativo e di tutoraggio al Successore, sia nella fase di pianificazione che in quella dell’effettivo ingresso nella conduzione dell’impresa affinché sviluppi al meglio le abilità necessarie di carattere tencico-manageriale-relazionale.

 

START UP

Le startup sono la linfa vitale per l’ecosistema industriale e manifatturiero del territorio, rappresentano il futuro sotto forma di energia potenziale che deve essere plasmata e indirizzata per non essere dispersa.

Lo Studio affianca gli startupper nel processo di sviluppo dell’idea imprenditoriale, nello sviluppo del business model, nella creazione del business plan, nella ricerca di capitali presso tutti gli attori della filiera dell’innovazione. Questo anche grazie al suo network con i principali fondi di Venture Capital, Seed Capital, Business Angel, Acceleratori, Incubatori e soprattutto con le più importanti realtà industriali e di servizi, dove la startup può non solo trovare i fondi per la crescita ma può validare le proprie assumption e le proprie metriche.

Al di sopra di tutto, in ogni caso, i fondatori sono affiancati nel team building, nell’apprendimento dei processi manageriali aziendali, nell’acquisizione di leadership e nella gestione della complessità quotidiana, essendo per la maggior parte alla prima esperienza imprenditoriale. Sono questi infatti gli elementi che contribuiscono a definire il successo della startup più dell’idea stessa, perché come diceva Thomas Edison: “Genius is 1% inspiration and 99% perspiration”.

Liban Ahmed M. Varetti, Federico Davini, Alberto Varetti

Tutti i servizi

Novità fiscali

La Ue chiede una manovra entro aprile

fonte: II Sole 24 Ore - di: Beda Romano leggi tutto
Ieri la Commissione europea ha chiesto all'Italia di approvare entro aprile le misure per ridurre il deficit strutturale ed evitare, così, l'apertura della procedura d'infrazione per debito eccessivo. Dalla relazione dell'esecutivo comunitario emerge che il nostro Paese ha registrato 'qualche progresso' nel modernizzare l'economia, ma anche numerosi ritardi e un recente rallentamento nell'adozione di riforme strutturali. Nel caso in cui il Governo Gentiloni non rispetterà la richiesta di correzione da 3,4 miliardi l'apertura della procedura d'infrazione verrebbe valutata a maggio, in occasione della pubblicazione delle prossime previsioni economiche di primavera. L'alto debito e la bassa competitività dell'Italia hanno indotto Bruxelles a considerare il paese oggetto di uno squilibrio eccessivo.

Sì di Gentiloni, 'ma senza misure depressive' Padoan: ridurre il debito è interesse nazionale

fonte: II Sole 24 Ore - di: Marco Rogari e Gianni Trovati leggi tutto
Dal rapporto sul debito diffuso ieri dalla Commissione europea arriva anche il riconoscimento delle 'circostanze eccezionali' invocate dall'Italia su migranti e sisma, senza le quali la richiesta di correzione dei conti sarebbe stata vicino ai 10 miliardi. Resta in campo invece l'obbligo di aggiustamento dello 0,2% di Pil, pari a 3,4 miliardi, che il governo deve portare avanti entro aprile per evitare lo sforamento dei vincoli 2017 ma anche la conferma della flessibilità da 12 miliardi 'provvisoriamente' concessa all'Italia nel 2016 per la clausola sugli investimenti e l'impegno nelle riforme strutturali. La procedura d'infrazione da evitare, insomma, è più pesante di quanto lascia immaginare la cifra della mini-correzione. Il governo ha confermato la volontà di fare la correzione senza manovrine depressive. Tra gli interventi allo studio tagli di spesa da almeno 800milioni, fra giochi e crediti d'imposta entrate per 500milioni, 1miliardo dall'evasione.

Depositi Iva, esenzioni al traguardo

fonte: II Sole 24 Ore - di: Jean Marie Del Bo e Benedetto Santacroce leggi tutto
E' pronto il decreto ministeriale che disciplina gli obblighi per chi estrae dai depositi merce importata e circoscrive il versamento dell'Iva. La pubblicazione del decreto consentirà, a partire dal prossimo 1°aprile, di continuare ad estrarre del deposito Iva i beni immessi in libera pratica da un Paese terzo senza pagamento dell'imposta, con prestazione di una garanzia ovvero con la certificazione di particolari requisiti soggettivi di esonero. Chi, dunque, si troverà in possesso dei requisiti soggettivi potrà guadagnare l'esenzione, in caso contrario si potrà estrarre la merce prestando una garanzia. Per essere operativo il regolamento dovrà essere affiancato da un provvedimento delle Entrate chiamato a regolare la gestione della garanzia legata all'estrazione ovvero la trasmissione telematica delle certificazioni soggettive di affidabilità.

Con la revoca si torna al forfait

fonte: II Sole 24 Ore - di: Gian Paolo Tosoni leggi tutto
Ultimi giorni per compilare la dichiarazione annuale Iva per l'anno 2016. Nel quadro VO ci sono delle novità che riguardano il settore delle persone fisiche esercenti attività di impresa e professionali che nel 2016 hanno applicato il regime forfettario. Nel rigo VO33 è stata introdotta la nuova casella 2 'revoca' per comunicare l'abbandono del regime contabile ordinario che in contribuente forfettario aveva scelto nel 2015. Inoltre, è stata modificata la grafica contenuta nel rigo VO 34; nella casella 1 deve essere comunicata l'opzione per il regime Iva e redditi ordinari, da parte dei contribuenti rientranti naturalmente nel regime forfettario che hanno inteso non applicare tale regime. Il nuovo quadro VG è riservato agli enti o società commerciali controllanti che intendono avvalersi, per il 2017, della procedura di compensazione dell'Iva relativamente ad una o più società commerciali considerate 'controllate'.

I sindacati fanno il bilancio

fonte: II Sole 24 Ore - di: Fe.Mi. leggi tutto
Con un comunicato le sigle sindacali dei commercialisti illustrano le ragioni per le quali si è decisa la revoca dello sciopero. Una delle sette sigle, tuttavia, l'Aidc si è dissociata. 'La revoca dello sciopero non significa resa ma 'esercizio di fiducia' nei confronti dei nostri interlocutori', scrivono le associazioni di categoria. E ricordano i tanti risultati ottenuti in questi giorni grazie alle interlocuzioni. I risultati sono: la possibilità di presentare il modello F24 in forma cartacea, senza compensazioni, per tutti i soggetti non titolari di partita Iva; l'eliminazione delle dichiarazioni black list per il 2016; l'eliminazione dei beni ai soci, la possibilità di presentare le dichiarazioni integrative a favore allineate con quelle a sfavore; l'invio semestrale per l'anno 2017 dello spesometro, la riduzione delle sanzioni per gli errori e le omissioni relative agli adempimenti di spesometro e comunicazioni Iva.

Bonus Sud, cumulo a tutto campo

fonte: II Sole 24 Ore - di: Alessandro Sacrestano leggi tutto
Ieri il Senato ha approvato definitivamente la legge di conversione del decreto che contiene le misure per il Mezzogiorno. Il provvedimento rende possibile il cumulo del bonus investimenti con altre forme di incentivi come la Sabatini ter, il super e l'iperammortamento. La nuova disciplina del credito d'imposta, pur aprendo alla possibilità di cumulo, stabilisce comunque un tetto massimo alla fruizione congiunta di più agevolazioni sui medesimi beni, tetto fissato nel valore dell'intensità o dell'importo di aiuto più elevati consentiti dalle pertinenti discipline europee di riferimento. In pratica occorrerà fare riferimento alla decisione C(2014) 6424 del 16 settembre 2014, con cui la Commissione europea ha approvato la Carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2020, ossia il documento con cui l'Italia ha individuato le zone assistite e i relativi massimali di intensità degli aiuti concedibili. (Ved. anche Italia Oggi: 'Credito d'imposta potenziato' – pag. 29)

Contraddittorio anche per l'iscrizione ipotecaria

fonte: II Sole 24 Ore - di: Laura Ambrosi leggi tutto
Il contraddittorio preventivo è obbligatorio anche per l'iscrizione ipotecaria a prescindere dall'esistenza di una norma che sancisca tale diritto. Ad affermarlo è la Corte di cassazione con la sentenza 4587 depositata ieri. La vicenda traeva origine dall'impugnazione di un avviso di iscrizione di ipoteca e delle relative cartelle di pagamento, delle quali il contribuente lamentava l'illegittimità per vari motivi. Il giudice di prime cure accoglieva il ricorso ritenendo che mancasse la prova della notifica delle cartelle. La decisione veniva però riformata in appello e la contribuente presentava ricorso in Cassazione. I giudici di legittimità hanno ritenuto fondata l'eccezione della contribuente che lamentava l'omessa attivazione del contraddittorio. Secondo la Suprema corte il diritto al contraddittorio andava applicato nonostante l'assenza di una disposizione che prevedesse tale adempimento in capo all'amministrazione. (Ved. anche Italia Oggi: 'Stop a Equitalia' – pag. 31)

Dai bilanci alla Dis-coll, oggi l'ok definitivo al Dl Milleproroghe

fonte: II Sole 24 Ore - di: Marco Mobili e Giovanni Parente leggi tutto
Ieri il Governo ha incassato la fiducia sul decreto 'Milleproroghe'. La Camera ha solo ratificato le oltre 100 modifiche approvate dal Senato e oggi voterà il via libera definitivo al testo che dovrà essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale entro il 28 febbraio. Tante le novità rispetto al testo licenziato dall'Esecutivo. C'è la proroga fino a giugno prossimo della 'Dis-coll', indennità di disoccupazione per i Cococo. Nel pacchetto figurano anche le norme sulle licenze dei commercianti ambulanti e l'attuazione della direttiva Bolkenstein. L'entrata a regime della direttiva servizi per la messa all'asta delle licenze è stata spostata di un anno, al 31 dicembre 2018. Più tempo per il regime fiscale agevolato per il rientro dei cervelli dall'estero. Slitta al 1°novembre l'avvio sperimentale della lotteria degli scontrini. Prorogato a tutto il 2017 il bonus Irpef per chi acquista una casa di classe A o B. Mini-proroga di 15 giorni per la dichiarazione Ires e Irap. (Ved. anche Italia Oggi: 'Il milleproroghe diventa legge' – pag. 27)

L'a.d. con funzioni di gestione non ha privilegio nel passivo

fonte: Italia Oggi - di: Debora Alberici leggi tutto
L'amministratore delegato con funzioni di gestione non può essere considerato come lavoratore subordinato e quindi non è ammesso al passivo fallimentare con privilegio. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza 4406 del 21 febbraio 2017, ha respinto il ricorso di un manager che chiedeva di essere ammesso con privilegio al passivo della società ormai fallita. Gli Ermellini hanno respinto le richieste della difesa spiegando che il credito costituito dal compenso in favore dell'amministratore di società, anche se di nomina giudiziaria, non è assistito dal privilegio generale di cui all'art. 2751-bis n. 2 c.c..

Ctp Reggio Emilia, sempre contraddittorio preventivo

fonte: Italia Oggi - di: Valerio Stroppa leggi tutto
L'obbligo di attivare il contraddittorio preventivo con il contribuente prima di emettere un atto di accertamento vale per tutti i tributi e non solo per quelli armonizzati. Quindi anche in materia di Irpef la rettifica a tavolino va al tappeto. La voce fuori dal coro arriva dalla Ctp Reggio Emilia, che nonostante l'orientamento contrario della Cassazione ha annullato un avviso di accertamento da oltre 320mila euro emesso a carico di un socio persona fisica di una sas per l'annualità 2010. La sentenza n. 55/2/17, depositata lo scorso 7 febbraio, si discosta da quanto stabilito dalle Sezioni unite civili della Suprema corte con la pronuncia n. 24823/2015.

Fideiussioni a registro

fonte: Italia Oggi - di: Andrea Bongi leggi tutto
I decreti ingiuntivi del fideiussore scontano l'imposta di registro in misura proporzionale. La corretta tassazione da applicare a tali atti giudiziari emessi a favore del fideiussore, precedentemente escusso dal creditore, che agisce in via di regresso nei confronti del debitore principale è quella proporzionale nella misura del 3%, ai sensi dell'articolo 8 della tariffa parte I, del Testo unico del registro. E' questa la conclusione alla quale giunge, sinteticamente, l'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 22/E di ieri nell'ambito dell'attività di consulenza giuridica fornita a seguito di specifica istanza giunta da un ufficio locale della stessa amministrazione finanziaria.

Elusione ampia

fonte: Italia Oggi - di: Debora Alberici leggi tutto
Sussiste l'esterovestizione della società residente fuori dall'Italia se il suo amministratore ha legami soggettivi importanti con aziende italiane che supportano la conclusione dei contratti all'estero. E' quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con la sentenza 4576 del 22 febbraio 2017, ha accolto il ricorso dell'Agenzia delle Entrate presentato contro un'azienda residente in Francia ma il cui amministratore, italiano, era collegato con una serie di altre imprese nella penisola che svolgevano attività propedeutiche per i contratti e gli affari poi sottoscritti all'estero.

Lounge Area

La libertà di giocare e programmare il tempo libero esiste anche nei momenti di attesa tra un aereo e l'altro, un treno, nell'anticamera di un professionista, è per questi momenti che lo studio Varetti ha pensato per voi un'area di svago.

Area Riservata

Registrati

Il trattamento dei dati personali viene effettuato al fine di ricontattarvi personalmente ed è svolto nel rispetto della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. I vostri dati saranno usati solo ed esclusivamente da Studio Varetti e non saranno comunicati a terzi.

Contatti

Studio Varetti

Viale G.Carducci 385/407 - 55100 Lucca (Italy)

Email

info@studiovaretti.it

Contatti

+39 0583 418272 | +39 0583 418466

+39 0583 418275 | +39 0583 418229

Inviando il messaggio acconsenti al trattamento dei dati personali, che viene effettuato al fine di ricontattarvi personalmente ed è svolto nel rispetto della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. I vostri dati saranno usati solo ed esclusivamente dallo Studio Varetti e non saranno comunicati a terzi.